Maddalena Lo Cascio

freebliving, un nuovo modo di fare formazione

Negli ultimi anni il lavoro di équipe, la capacità di comunicare, il lavoro per obiettivi, la risoluzione dei conflitti e l’abilità di trovare soluzioni pensando “fuori dagli schemi” sono diventati il punto di forza per un lavoro di qualità in ogni settore. Si sviluppa così la formazione esperienziale che, attraverso la strutturazione di esperienze concrete,.

La ISO 37301:2021 Compliance Management Systems nella pratica di freebly

La pubblicazione della norma internazionale ISO 37301:2021 recante la prima edizione del “Compliance management systems – Requirements with guidance for use”, certificabile da parte di un Ente accreditato è stata accolta da freebly come un’opportunità da sviluppare. Nel 2021 freebly ha rivisto la sua Governance costituendo due Comitati strategici riguardanti la Compliance e la Sostenibilità.

Il Disability Manager nei diversi contesti della quotidianità

Il Disability Manager, come professionista, può portare la propria consulenza in più ambiti, anche differenti dal mondo aziendale e del lavoro. Questa figura, infatti, si occupa, in ogni contesto, di promuovere l’adozione di politiche volte all’inclusione e partecipazione sociale attiva delle persone con disabilità. In linea con il modello Bio-psico-sociale e la Convenzione ONU sui.

Nasce Probenefit, l’associazione degli studi professionali benefit

Siamo felici di annunciare la nascita di Probenefit, la nuova associazione senza fini di lucro che raggruppa gli studi professionali benefit, che freebly, prima società benefit tra avvocati costituitasi in Italia, ha promosso, voluto fortemente e di cui siamo soci fondatori. L’associazione debutta oggi lunedì 14 novembre, con l’obiettivo di portare i propri valori al tavolo delle istituzioni.

Il lavoro come strumento di inclusione sociale

L’#sdg n°8 (promuovere una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, la piena occupazione e il lavoro dignitoso per tutti) dell’#Agenda2030 per lo #sviluppo #sostenibile sottolinea l’importanza di garantire, entro il 2030, un’occupazione piena e produttiva e un lavoro dignitoso per donne e uomini, compresi i giovani e le persone con disabilità. Da un punto di.

Diversità e inclusione: creare valore con la ISO 30415

Il #cambiamento organizzativo è uno dei “mostri” che le imprese sono costrette ad affrontare periodicamente. Che sia imposto dal mercato, da una nuova Legge, o dal sentire dell’opinione pubblica, il percorso di cambiamento è seminato da trappole e resistenze. Una solida cultura aziendale è tra gli elementi che facilitano i processi di cambiamento. Negli ultimi.

Gender Gap: dall’obbligo all’opportunità

A partire dal 1° gennaio 2022, la Legge 162/2021 ha reso obbligatoria per tutte le aziende, pubbliche e private, con più di 50 dipendenti, la rendicontazione sulla situazione di impiego maschile e femminile. È necessario, quindi, che le aziende si attivino per: •      organizzare adeguati processi interni di rendicontazione •      colgano l’opportunità di iniziare così un percorso.

Disability Diversity Inclusion: i servizi di consulenza targati freebly

Ogni essere umano è unico e uguale agli altri allo stesso tempo. Ogni persona e ogni lavoratore ha caratteristiche abilità e potenzialità unici. L’uguaglianza di fronte ai diritti ne garantisce però la parità con tutti gli altri. E’ sulla base di questi presupposti che freebly ha sviluppato i propri servizi di consulenza in ambito #Disability.

freebly e Futurely insieme per costruire il futuro dei giovani

FUTURELY società benefit, piattaforma digitale per l’orientamento scolastico, operante nel mercato italiano e statunitense, sceglie come partner legale per il mercato nazionale freebly società benefit, negli avvocati Giulio Graziani e Elisa Bezzi, che forniranno consulenze in materia di Corporate Compliance tra cui Privacy e Nuove Tecnologie. Futurely, è una start up digitale che nasce dall’idea.

Il futuro è fatto di scelte

Altavia Italia, PLEF – Planet Life Economy Foundation ETS e Distribuzione Moderna, in occasione del XII Green Retail Forum, presentano il libro “Retail: il futuro è fatto di scelte”: una riflessione, uno studio, una guida che tenta di ridisegnare le coordinate dell’ #innovazione nel campo del #retail. Un libro che è anche una guida all’evoluzione.